Maritozzi alla panna


Belli da vedere, buoni da mangiare.  Dalle mie parti, in Calabria, si chiamano Veneziane e sono farcite con una crema molto delicata, a Roma sono invece conosciuti come Maritozzi e farcini di panna montata e talvolta arricchiti di pinoli e uvetta. Io li ho sempre impastati a mano ma si può usare anche la planetaria!

20150404_191212INGREDIENTI per circa 20 Maritozzi:

  • 300 g di farina manitoba20150313_160740
  • 250 g di farina 00 + 50 gr
  • 1 bustina di vanillina
  • 25 g di lievito di birra
  • 100 g di latte
  • 100 g di uova intere (circa 2)
  • 80 g di acqua
  • 65 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • un pizzico di sale
  • scorza grattugiata di 1 arancia o limone

Per lucidare:

  • 160 g di zucchero,
  • 120 g di acqua

Per la farcitura:

  • 500 g di panna montata
  • estratto al caffè

PREPARAZIONE:

Mescolare le farine e lo zucchero e un pizzico di sale e la vanillina. Lasciare i 50 grammi di farina per dare l’ultimo impasto. Io questa parte la 20150313_143140faccio tutta in una ciotola e uso appunto i 50 grammi quando mi trasferisco sul piano per impastare per almeno 10 minuti. Sbriciolate con le mani il lievito e aggiungetelo alla farina.  Fate un buco al centro, come una fontana, e aggiungete le uova già precedentemente sbattute.

Aggiungete il latte appena appena tiepido e cominciate a impastare. Piano piano e poco per volta aggiungete l’acqua a temperatura ambiente e continuate ad impastare. A questo punto potete aggiungere qualche goccia di succo di limone o di arancia e la scorza grattugiata. Amalgamante bene tutti gli ingredienti e trasferitevi sul piano di lavoro e cominciate a impastare. Usate i 50 grammi di farina lasciati da parte per aiutarvi ad impastare sul piano. Trascorsi 5 minuti aggiungete il burro a pomata. Impastate fino a quando il burro si sarà completamente assorbito nella pasta e si staccherà facilmente dalle mani. E’ importante che l’impasto sia liscio e non grumoso.

Fate lievitare per 1 ora e mezza circa in una ciotola imburrata. Coprite l’impasto e trascorso tale tempo è il momento di fare i paninetti ovali. Potete20150313_160734 procedere come meglio credete ma io normalmente faccio un filoncino lungo unico e taglio poi i paninetti. Fate quindi delle forme ovali e lasciate lievitare ancora per 40 minuti. Infornate in forno già caldo a 180° per 15-18 minuti o fino a quando avranno un bell’aspetto dorato in superficie.

Nel frattempo dedicatevi allo sciroppo: mettete in una pentola acqua e zucchero e scaldate ma mi raccomando, non fate diventare scuro lo sciroppo. Non appena lo zucchero di sarà sciolto spegnete. Spennellate i maritozzi ancora tiepidi con lo sciroppo e fate raffreddare prima di farcirli con crema o panna.

Io li ho preparati con panna al caffè e crema bianca. Voi potete farcirli come meglio credete, anche mischiando la panna alla crema di nocciole. Alla panna potete aggiungerci un paio di cucchiai di estratto al caffè  oppure guarnire con la semplice panna e le ciliegie candite.

Buon Appetito🙂

12 comments

  1. Ann, questo è uno dei dolci preferiti di mio padre, dovrò farglieli per forza! Poi sapere che posso impastare a mano e ottenere comunque un ottimo risultato mi dà sollievo perché non ho la planetaria… Spero proprio di poterli fare al più presto!

Ti è piaciuto questo articolo? Fammi sapere con un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...